Un viaggio lontano

Una coppia decide di passare le ferie in una spiaggia dei Caraibi, nello stesso hotel dove passarono la luna di miele 20 anni prima. Però per problemi di lavoro, la moglie non può accompagnare subito il marito: l'avrebbe raggiunto alcuni giorni dopo.
Quando l'uomo arriva, entra nella camera dell'hotel e vede che c'è un computer con l'accesso ad internet. Decide allora di inviare una e-mail a sua moglie, ma sbaglia una lettera dell'indirizzo e, senza accorgersene, lo manda ad un altro indirizzo.
La e-mail viene ricevuta da una vedova che stava rientrando dal funerale di suo marito e che decide di vedere i messaggi ricevuti.

Suo figlio, entrando in casa poco dopo, vede sua madre svenuta davanti al computer e sul video vede la e-mail che lei stava leggendo: "Cara sposa, sono arrivato. Tutto bene. Probabilmente ti sorprenderai di ricevere mie notizie per e-mail, ma adesso anche qui hanno il computer ed è possibile inviare messaggi alle persone care. Appena arrivato mi sono assicurato che fosse tutto a posto anche per te quando arriverai venerdi prossimo... Ho molto desiderio di rivederti e spero che il tuo viaggio sia tranquillo, come lo è stato il mio.
N.B. Non portare molti vestiti, perchè qui fa un caldo infernale!"

Gli animali drogati

La lepre corre come un'ossessa in mezzo al bosco, e improvvisamente incontra il cerbiatto sbragato sotto un albero che si fa una canna.
- Che fai, sei matto? Qua in mezzo alla natura, all'aria pulita, ti fai le canne? Dai, alzati e corri con me che ci alleniamo!
- Hai ragione, fa il cerbiatto, ascia il mozzicone e si mette a correre con la lepre. Mentre correvano, incontrano la volpe, strafatta di cocaina.
- Vabbè, dice il cerbiatto, siamo qua in mezzo alla natura e sniffi la coca? Vieni a correre con noi, che ti ossigeni i polmoni!

- Avete proprio ragione, risponde la volpe, e si mette a correre con loro.
Più in giù incontrano il lupo, che sta tagliando un po' di eroina con la siringa pronta.
- Ma non ti vergogni, siamo qua in mezzo alla natura e tu ti buchi? gli fa la volpe. Vieni a correre con noi, che ti ossigeni i polmoni!
- Ma andate un po' affanculo, e di prima mattina!! Risponde il lupo. Possibile che ogni volta che la lepre prende l'ecstasy, noi ci dobbiamo mettere a correre come stronzi nel bosco?!?

I carabinieri e il telegrafo

"DA MINISTERO INTERNO SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE AL COMANDO STAZIONE
 CARABINIERI ROCCALIMBUTO":
1) URGONO NOTIZIE PRESUNTO SISMA SOSPETTO EPICENTRO VOSTRA ZONA
2) CALCOLARE DANNI PROVOCATI DA MOVIMENTO TELLURICO ET CONTROLLARE SCALA MERCALLI.
3) RISPONDERE STESSO MEZZO RIPORTANDO GRADI ESATTI.

R I S P O S T A:
STAZIONE CARABINIERI DI ROCCALIBUTO:
IDENTIFICATO FINALMENTE PRESUNTO SISMA. TRATTASI DI TALE SISMA GIUSEPPE FU GAETANO
-STOP -

PER QUANTO RIGUARDA EPI CENTRO NON RISULTA NEL NOSTRO ELENCO ANAGRAFICO NE' IN QUELLO DEI COMUNI VICINI PUO' TRATTARSI VOSTRO ERRORE BATTITURA FONOGRAMMA IN BEPI CENTRO FIGLIO DEL NOSTRO CARO CONCITTADINO PASQUALE CENTRO MAESTRO ELEMENTARE
- STOP -
IL MOVIMENTO TELLURICO NON HA PROVOCATO NESSUN DANNO PERCHE' QUESTA LOCALE STAZIONE TIENE SOTTO CONTROLLO TUTTI I MOVIMENTI POLITICI - SINDACALI - RELIGIOSI
- STOP -
IL SIGNOR MERCALLI NON HA CONTROLLATO LA SCALA - E' CADUTO ET SI E' ROTTO GAMBA SINISTRA
- STOP -
PER NOI CARABINIERI I GRADI SONO GLI STESSI DI PRIMA: IO SONO APPUNTATO ET MIO COLLEGA CARABINIERE SEMPLICE
- STOP -
INFINE CI SCUSIAMO PER NON AVER RISPOSTO PRIMA PERCHE' QUI C'E' STATO UN TERREMOTO DELLA MADONNA

-STOP –

L'orso e il coniglio

In una foresta un orso sta rincorrendo un coniglio e mentre sta per agguantarlo salta fuori una rana magica che urla: "Fermi tutti!! Io sono una rana magica e ho deciso di dare a voi due la
possibilità di esaudire tre desideri ciascuno!"
L'orso lascia andare il coniglio, ci pensa su un attimo e dice:"
Voglio che tutti gli orsi di questa terra, tranne me, diventino femmine."
E il coniglio di rimando:"ed io, io voglio un casco, voglio un casco!"
L'orso si mette a ridere per la stupidità del coniglio: "ma come, con tutto quello che potevi chiedere, chiedi un casco?"
La rana: "Va bene, sarete accontentati! Ed ora il secondo desiderio."
L'orso sempre più arrapato:"Voglio che tutte le  femmine orse di questa terra siano bellissime!"
Ed il coniglio:"Io voglio una moto, voglio una moto!"
E l'orso giù a ridere per come il coniglio stia sprecando i suoi desideri.
La rana:"sarete accontentati, e ora il terzo ed ultimo desiderio."
L'orso:"ora voglio che tutte le orse del mondo facciano ogni giorno la fila per venire a casa mia!"
Il coniglio mette il casco, sale sulla moto, accende il motore, ingrana la prima e urla: " Io voglio che questo stronzo di orso diventi frocioooooooo!!!!!!!!"